Martedì, 11 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Raid in un monumento simbolo di Catania: a fuoco gli interni di Porta Garibaldi

Raid in un monumento simbolo di Catania: a fuoco gli interni di Porta Garibaldi

Nuovo atto vandalico nei confronti di Porta Garibaldi, uno dei monumenti simbolo di Catania: la notte scorsa qualcuno si è introdotto forzando la porta di ingresso e ha dato fuoco a giornali e cartoni.

Il risultato: muri anneriti, odore acre di fumo, un mucchietto di cenere e l’impianto elettrico in tilt.

L’incendio è divampato nel piccolo locale, fortunatamente quasi del tutto spoglio, usato dall’associazione Acquedotte per i laboratori con i ragazzi del quartiere.

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco evitando che l’incendio facesse ulteriori danni all’arco trionfale settecentesco da alcuni anni al centro dell’impegno dell’associazione Acquedotte che vuole portare avanti un progetto di valorizzazione del monumento in cui si identifica un intero quartiere, il Fortino.

"Ma mentre si moltiplicano gli sforzi dei volontari per reperire i fondi necessari al restauro della Porta - si legge in una nota - l’ennesimo raid vuole vanificare ogni tentativo di riqualificazione dell’intera zona, mortificata quotidianamente da atti vandalici, episodi di violenza, comportamenti in dispregio di qualsiasi elementare regola di convivenza civile".

"Motorini - prosegue la nota - che sfrecciano a tutta velocità, rifiuti abbandonati, il monumento trasformato in pubblico orinatoio, scritte spray cancellate che puntualmente riappaiono: questo è lo scenario che appare a chi risale la via Garibaldi per ammirare da vicino l’antica porta d’ingresso alla città. Uno spettacolo che adesso può solo suscitare indignazione e vergogna soprattutto tra i tanti catanesi che hanno a cuore il patrimonio storico e culturale della città".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook