Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Tromba d'aria sulla Palermo-Sciacca, si ribalta pullman: passeggeri contusi

Tromba d'aria sulla Palermo-Sciacca, si ribalta pullman: passeggeri contusi

Una bufera d’acqua e vento si è abbattuta nel centro della Sicilia, tra le province di Palermo e Agrigento, e sta provocando danni e allagamenti in diverse località, con fiumi di acqua e fango. La situazione in quelle zona raccontano i testimoni è drammatica. A causa della furia del vento e del fiume d’acqua e fango che ha invaso la strada, un autobus delle autolinee Gallo-Sais, che copre il tragitto Palermo-Sciacca, si è ribaltato lungo la statale 624, tra Contessa Entellina e Sambuca di Sicilia. Diverse persone sono rimaste ferite in modo lieve. Sul posto sono giunte tre ambulanze e alcune squadre dei vigili del fuoco. Alcuni passeggeri sono riusciti a uscire dal mezzo e hanno preso posto su un altro pullman, anche questo proveniente da Palermo, da cui sono partiti i primi soccorsi. Tutti i passeggeri, alcuni dei quali con escoriazioni e lievi contusioni, sono già stati fatti salire su un altro pullman diretto a Sciacca, dove si trova anche l’ospedale Giovanni Paolo II.

I testimoni a bordo hanno detto di avere vissuto attimi di terrore e hanno subito telefonato ai familiari per cercare di rassicurarli. L’autista del pullman, che si è ribaltato all’improvviso a causa della furia del vento e del fiume d’acqua e fango che ha invaso la strada, ha detto di non avere mai visto nulla di simile. Sul posto si trova già un gru per tentare di risollevare il mezzo pesante. La zona dell’incidente, dove nel pomeriggio si era abbattuto un violento temporale, è stata interessata anche da una intensa tromba d’aria. La strada a scorrimento veloce Palermo Sciacca, la cosiddetta Fondovalle dove si è ribaltato l’autobus di linea, è interrotta tra Poggioreale e il bivio Gulfa per Sambuca di Sicilia e Santa Margherita Belic, a causa di un fiume d’acqua e di fango che ha reso impraticabile la sede stradale. «Ho assistito a scene terribili - racconta un automobilista - Ho visto un autoarticolato trascinato via dalla furia dell’acqua.

Non mi sono potuto fermare perchè rischiava anch’io di essere travolto. E’ caduta giù tantissima acqua. E' impossibile percorrere la statale. Invito tutti a non mettersi in viaggio». Il maltempo si è abbattuto in serata anche su Trapani e la città è stata sferzata da una bufera d’acqua e vento. Disagi e allagamenti per la bufera che ha interessato il centro della Sicilia si registrano a Corleone, Contessa Entellina, Santa Margherita Belice, Sambuca di Sicilia e Poggioreale. In queste ore sono arrivare decine di richieste ai vigili del fuoco per i mezzi movimento terra per liberare le strade dal fiume di acqua e fango. Sono stati richiamati in servizio decine di squadre dei vigili del fuoco.

Tromba d'aria nel Trapanese abbatte anche muro

Un’improvvisa tromba d’aria si è sviluppata nel primo pomeriggio a Triscina di Selinunte, frazione di Castelvetrano in provincia di Trapani e ha provocato diversi danni. Il fenomeno atmosferico che ha interessato la costa a sud-ovest della Sicilia, iniziato nel mare e divenuto sempre più violento una volta raggiunta la terraferma, ha divelto degli alberi e abbattuto persino un muro, che si è letteralmente sbriciolato sulla strada. A terra anche alcuni pali dell’illuminazione e delle telecomunicazioni, in corso gli interventi di ripristino. Divelti pure un paio di guard-rail e non hanno avuto scampo le tegole dei tetti di alcune abitazioni. Fino a stasera prevista ancora instabilità con temporali e pioggia sull'area interessata dalla tromba d’aria. Su tutta l’isola, invece, maltempo atteso per la giornata di sabato con forti precipitazioni e un diffuso abbassamento delle temperature.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook