Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Caltanissetta, cacciatore maltratta una beccaccia ferita ed in fin di vita: “Guardate come la ipnotizzo” - Video

Al WWF Sicilia Centrale è stato segnalato nei giorni scorsi un video pubblicato da un cacciatore su un social network per vantarsi della sua "impresa".

Questa la vicenda, secondo quanto riportato in una nota dell'associazione ambientalista: un cacciatore della provincia di Caltanissetta spara ad una beccaccia e la ferisce. La scarica di pallini di piombo investe il corpo dell’animale ma evidentemente non colpisce organi vitali. Il volatile è ancora vivo ma non può più volare o scappare. "Secondo l’etica venatoria - dicono dal WWF -, al selvatico abbattuto a caccia devono essere risparmiate sofferenze inutili e, in casi come questo, va dato il 'colpo di grazia'”.

Dal video si evince che, dopo essere stata manipolata, la beccaccia si blocca ed irrigidisce tutto il corpo al fine di simulare uno stato di morte.

Allora il cacciatore, invece di porre fine all’inutile strazio con un gesto compassionevole, ne approfitta per improvvisare uno sketch: scimmiottando uno dei numeri di Giucas Casella, fa finta di “ipnotizzare” la Beccaccia e si vanta di tali “poteri”.

“Questo video ci è stato segnalato perché rappresenta un’inaccettabile esempio di arroganza e prepotenza dell’uomo sugli altri esseri viventi” - sostiene il WWF Sicilia Centrale, che ha pubblicato il filmato sui propri canali social - “speriamo che il cacciatore protagonista rifletta su ciò che ha fatto, chieda scusa alla Natura e appenda la doppietta al chiodo”.

Nel ricordare che la stagione venatoria terminerà in Sicilia il prossimo 31 gennaio, il WWF Sicilia Centrale rivolge ancora una volta l’appello ai cittadini più sensibili a segnalare qualsiasi illecito a danno della fauna e dell’ambiente contattando l’Associazione all’email siciliacentrale @ wwf.it.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook