Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Sparatoria davanti a una discoteca di Catania: cinque arresti. Tra gli indagati il cantante Niko Pandetta - VIDEO

Sparatoria davanti a una discoteca di Catania: cinque arresti. Tra gli indagati il cantante Niko Pandetta - VIDEO

Individuati e arrestati i presunti responsabili della sparatoria con ferimenti del 21 aprile scorso dinanzi alla discoteca «Ecs Dogana club» a Catania. Agenti della Squadra mobile hanno arrestato cinque persone per rissa e lesioni personali aggravati dall’uso di armi, detenzione e porto in luogo pubblico di più armi comuni da sparo, di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento di cose esposte alla pubblica fede. Gli agenti hanno eseguito una ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Catania su richiesta della Procura della Repubblica. Nella sparatoria rimase ferito un diciottenne.

Tra gli indagati dell’operazione c'è pure il cantante neomelodico Niko Pandetta, nipote del capomafia Salvatore Turi Cappello. Lo si apprende in ambienti giudiziari ed emerge dall’ordinanza di custodia cautelare del Gip Currò che ha negato l’arresto chiesto dalla procura di Catania. Il motivo scatenante del litigio in via Dusmet sarebbe la mancata esibizione durante lo show del trapper Tony Effe nella discoteca ecs Dogana avvenuto una settimana prima.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook