Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Thegiornalisti sbarcano a Palermo, firmacopie del nuovo album e incontro con i fan

Il videoclip del nuovo singolo "New York"

Sono pronti a sbarcare a Palermo i Thegiornalisti. La data da segnare è quella del 25 settembre quando alle 18.30, la band sarà alla Feltrinelli di via Cavour per incontrare i fan e firmare le copie del nuovo album, "Love".

Intanto, Tommaso Paradiso, 35 anni, frontman della band, è stato scelto da Rolling Stone finendo addirittura in copertina.

E nell'intervista si parla di musica, ma anche di politica, filosofia e miti: come Vasco, che Paradiso dichiara di non volere incontrare. "È bello così che rimanga solo nel mio immaginario di cose stupende".

Del nuovo disco, racconta che ha voluto cambiare tipologia di approccio al testo e alla canzone. "Ho voluto parlare di altri temi, scriverli in maniera diversa. Il disco si chiama Love.

Questa parola per me rappresenta la risposta a tutto: all'odio, ai tempi in cui viviamo, la risposta al veleno, a quello che passa sui social network. Prima mi incazzavo. Poi, come reazione l'unica risposta sensata che mi viene da dare è davvero quella dell'amore, alla Bud Spencer & Terence Hill, "Porgi l'altra guancia".

Tommaso esprime un lato vanziniano, edonista, ma anche morettiano, quasi moralista. "Più che moralista, credo nell'educazione. È un principio che mi è molto a cuore: l'educazione comportamentale e sentimentale. Come i filosof della morale che educavano l'anima, da Socrate, fino a Rousseau. Il linguaggio è fondamentale. Il politico deve educare il cittadino, e non fomentarlo con il populismo da quattro soldi. Noi siamo popolari. Essere popolari è un conto, essere populisti un altro. Soprattutto quando c'è tensione nel Paese, dovresti veicolarla nel modo giusto".

La responsabilità come personaggio pubblico la sente. "Dico sempre la mia. Non mi tirerò mai indietro. La Repubblica di Platone mi ha cambiato la vita, e questo libro parla di un concetto: la gente deve occuparsi delle cose di cui sa, per le quali è portata, per le quali ha arte e tecnica. Se chiedono a me di fare una hit per Pinco Pallino, mi metto e potrei anche riuscirci, ma non posso fare il politico, non è il mio mestiere".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook