Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
PRESIDENTE DELLA CINA

La visita di Xi Jinping a Palermo, due pupi siciliani tra i numerosi doni

Due doni che rappresentano il mito e la storia della Sicilia sono stati preparati per essere donati al presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping, oggi in visita a Palermo. I pupi di Angelica e del paladino Orlando sono stati donati al presidente della Repubblica popolare cinese, Xi Jinping , dal presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè. I due pupi siciliani sono stati realizzati dalla famiglia di artigiani Argento. Il presidente Xi Jinping assisterà anche, nel Palazzo dei Normanni, ad uno spettacolo della durata di due minuti del piccolo Antonio Tancredi Cadili, il puparo piu giovane d’Italia, di appena 8 anni.

«Le storie dei paladini di Francia che appartengono al mito siciliano, sono popolate da Angelica una bellissima donna che viene dalla regione indiana del Katai, dunque dall’oriente, di lei si innamorano tutti gli uomini, ma resta fedele al suo amato, anche quando un paladino di Francia uccide il suo uomo, lei decide di togliersi la vita». E’ il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè che racconta ai giornalisti la storia di Angelica, il personaggio dell’opera dei pupi che lo stesso Miccichè ha fatto realizzare «non a caso» - ha sottolineato- da regalare al presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping. " Il presidente della Ars è in attesa davanti al portone principale del Palazzo reale di Palermo. «Tutti noi europei- ha detto Miccichè - siamo innamorati della Cina. Il mio dono è un anelito della fedeltà e solidità dei nostri rapporti, un simbolo della importanza delle nostre relazioni. Abbiamo dato al presidente un foglio tradotto in cinese per spiegargli il motivo di questo regalo». Miccichè ha anche fatto preparare un semplice rinfresco con del the e del caffè che saranno serviti nella sua stanza, alle interno della Torre Pisana. Non sarà presente, alle interno del Palazzo tutta la delegazione dei collaboratori di Xijin Ping, ma solo 15 persone per ciascuna parte. I dialoghi non si svolgeranno in inglese, ma nelle rispettive lingue, tradotte da interpreti.

Una Pigna in ceramica di colore rosso rubino, simbolo di prosperità, realizzata dal maestro Nicolò Giuliano di Monreale (Pa), è l’omaggio del presidente della Regione siciliana Nello Musumeci per il leader della Repubblica popolare cinese Xi Jinping, atteso a Palermo. Molti doni sono stati consegnati a Villa Igea, dove Xi alloggerà insieme alla consorte e a una parte della folta delegazione che lo accompagna.

Un omaggio dal forte valore simbolico, oltre a due pupi siciliani e alla pigna in ceramica, per il presidente cinese Xi Jinping. Dopo il tour a Palazzo dei Normanni e al termine degli incontri istituzionali con il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gianfranco Miccichè, il Governatore Nello Musumeci, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il Prefetto Antonella De Miro, il Presidente ha ricevuto in dono una colomba pasquale realizzata per l'occasione dal maestro pasticcere Nicola Fiasconaro, che insieme ai fratelli Martino e Fausto portano avanti l’azienda di famiglia a Castelbuono. Un dolce che in tutto il mondo è metafora di Pace e, al contempo, icona assoluta della più classica tradizione gastronomica italiana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook