Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus a Palermo, la giornata in diretta
L'EPIDEMIA

Coronavirus a Palermo, la giornata in diretta

coronavirus, palermo, Sicilia, Cronaca
L'hotel Mercure di Palermo dove soggiornavano i turisti positivi al Coronavirus

AGGIORNAMENTO DELLE 18.25. Sono 3 i contagiati in Sicilia da Coronavirus. Tutti fanno parte di una comitiva di turisti arrivati dalla Lombardia. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, nell’aggiornamento delle 18. I due nuovi casi riguardano il marito della turista bergamasca ricoverata all’ospedale Vincenzo Cervello e un’altra persona che faceva parte del gruppo di 28 turisti arrivati sei giorni fa nel Capoluogo siciliano. Anche i due nuovi tamponi sono stati inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma.

AGGIORNAMENTO DELLE 18.11. Anche il personale dell’hotel «Mercure-Palermo Centro» viene sottoposto al tampone per il coronavirus. Nella struttura non vi sono più ospiti eccetto i componenti del gruppo di cui faceva parte la donna bergamasca, trovata positiva al coronavirus. In isolamento, in una stanza dell’albergo, il marito della donna, per il quale il secondo test ha dato esito positivo. Il direttore Andrea Stancato ha provveduto alla riprotezione degli ultimi clienti e organizzato il personale che dovrà restare nella struttura. Intanto tensione tra il direttore della struttura e alcuni cine operatori. «Dovete andare via subito o chiamo i carabinieri», ha detto rivolgendosi ad alcuni cameramen che riprendevano e che, a loro volta, sono stati video ripresi con il telefonino dal direttore. Sul posto è giunta una pattuglia dei carabinieri.

AGGIORNAMENTO DELLE 17.55. «Ti ho cercato tutto il giorno. Te ne devi andare subito», così il direttore del Mercure Hotel di Palermo, dove alloggiava la turista bergamasca risultata positiva a Coronavirus, si è rivolto ad un ospite che rientrava in albergo e che, come tutti i turisti che non facevano parte della comitiva della bergamasca, dovrà trovarsi un altro alloggio. Nel pomeriggio ci sono stati poi momenti di tensione tra il direttore del Mercure e i cronisti che stazionano davanti all’albergo in attesa di capire la sorte degli altri turisti al momento sottoposti ai controlli sanitari. Il direttore ha chiamato i carabinieri lamentandosi del fatto che i video operatori stessero effettuando delle riprese all’esterno dell’Hotel.

AGGIORNAMENTO DELLE 16.50. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, si è recato poco fa nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Vincenzo Cervello, dove è ricoverata la turista bergamasca risultata positiva al Coronavirus, accompagnato dal direttore generale Walter Messina. «Ho incontrato il primario Enzo Farinella, il personale medico e paramedico in servizio nel reparto - ha detto il sindaco - ricevendo tutte le rassicurazioni del caso. Ho incontrato donne e uomini che con grande professionalità stanno affrontando una situazione per la quale sono perfettamente preparati. Ho voluto esprimere a nome di tutta la città la nostra gratitudine per il lavoro che, con tanti altri operatori della sanità, stanno svolgendo». «È stato anche utile ricevere dalla loro viva voce la smentita circa clamorose bufale che circolano in rete - ha aggiunto - in queste ore sulle loro condizioni di lavoro, che sono certamente sotto pressione, ma assolutamente rispettose delle norme e procedure per la sicurezza dei lavoratori e dei
pazienti».

AGGIORNAMENTO DELLE 16.11. L’Ufficio scolastico regionale, limitatamente all’ambito provinciale di Palermo, ha sospeso a data da destinarsi il ricevimento del pubblico per contenere la diffusione del coronavirus. La disposizione, con effetto immediato, è stata formata dal dirigente dell’Ufficio Marco Anello.

AGGIORNAMENTO DELLE 15.03. Accertamenti sono in corso su altri tre casi sospetti di influenza da coronavirus a Palermo, tra cui il marito della donna risultata positiva. Le altre due persone sono componenti della comitiva di turisti bergamaschi che erano con la coppia. Lo confermano fonti dell’assessorato regionale alla Sanità.

AGGIORNAMENTO DELLE 13.40. "La signora ha una temperatura di 37.4-37.5 è in buone condizioni è perfettamente cosciente quindi sta dando anche indicazioni sul percorso che il gruppo turistico ha fatto nei sei giorni trascorsi in Sicilia. La signora è venuta quando ancora non era scattato il controllo dei voli da Bergamo. Il marito è assolutamente in buone condizioni". Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ai giornalisti, aggiungendo che si attende l'esito dei tamponi fatti al gruppo di turisti e quello definitivo dello Spallanzani di Roma sulla donna risultata positiva.

AGGIORNAMENTO DELLE 12.32. "Nessuna interruzione del lavoro e dei servizi è prevista per gli uffici pubblici". Lo hanno comunicato il sindaco Leoluca Orlando e il vicesindaco Fabio Giambrone nel corso dell'incontro in Prefettura in questi minuti. E' stato sottolineato che già domenica tutti gli uffici e tutto il personale, anche delle aziende partecipate, hanno ricevuto il vademecum con le 10 misure precauzionali. E' stata, inoltre, data disposizione, anche col supporto delle ditte incaricate, e soprattutto per gli uffici che svolgono attività di front-office, di intensificare gli interventi di sanificazione negli uffici. infine, tutte le pattuglie della Polizia Municipale sono state dotate di kit con mascherina e tuta che, in caso di utilizzo, vanno smaltite come rifiuti speciali ospedalieri.

AGGIORNAMENTO DELLE 12.23. "Tutti i componenti del gruppo si trovano nelle loro camere e il personale è stato istruito su come rispondere alle loro necessità". Lo ha detto Andrea Stancato, vicedirettore dell'hotel Mercure, della catena internazionale Accor, leggendo una nota del gruppo alberghiero, dopo che una ospite dell'albergo palermitano è risultata positiva al coronavirus. "La direzione e il personale hanno immediatamente applicato i protocolli ufficiali - ha aggiunto - coinvolgendo le autorità mediche nel rispetto delle indicazioni del ministero della Salute. Siamo in costante contatto con le autorità sanitarie e al momento non c'è conferma definitiva che l'ospite sia affetta da coronavirus. Alla luce dell' eventuale affezione da Covid 19 tutto il personale dell'hotel è stato prontamente informato e sono state applicate le linee guida del protocollo per la sicurezza dei dipendenti e dei collaboratori della struttura". "Il gruppo Accor - ha concluso - a livello globale ha applicato le linee guida ufficiale dell'Oms e tutte le strutture sono state istruite sui protocolli da adottare inviando costanti aggiornamenti comunicati alle autorità mediche e governative". Stancato ha detto che il tampone faringeo non è stato fatto ai dipendenti dell'hotel ma solo ai turisti bergamaschi.

AGGIORNAMENTO DELLE 12.01. Il gruppo di turisti bergamaschi, di cui faceva parte la donna risultata positiva al coronavirus, è arrivato a Palermo da Orio al Serio il 21 febbraio scorso. Il protocollo internazionale di sicurezza prevede che si facciano controlli su persone sedute due file avanti e due file dietro la persona contagiata. Nonostante questo l'Asp sta contattando tutti i passeggeri tramite i recapiti forniti dalla compagnia aerea. La donna risultata positiva al coronavirus è stata posta in isolamento alle 14.30 di ieri. Prima in albergo, poi il nucleo dei vigili del fuoco Ncbr appena avuto conferma del primo tampone positivo l'ha portata all'ospedale Cervello con trasporto a pressione negativa. L'autista del pullman che ha trasportato il gruppo ha contattato stamattina il 118 dicendo di non avere alcun sintomo e di essersi posto in autoisolamento in attesa che vadano a fargli il tampone.

AGGIORNAMENTO DELLE 11.36. Considerato il clima di preoccupazione registrato in Sicilia in seguito alla notizia della turista bergamasca a Palermo risultata positiva al Coronavirus, e vista la sospensione delle uscite didattiche delle scuole per decisione ministeriale e regionale, il Centro studi Pio La Torre e la Rete Bab El Gherib hanno deciso di annullare la marcia popolare antimafia Bagheria-Casteldaccia programmata per domani mattina.

AGGIORNAMENTO DELLE 11.09. "La comitiva a Palermo è già stata individuata". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte al suo arrivo alla Protezione Civile sottolineando che "sono già state adottate tutte le precauzioni per il contenimento di questo possibile contagio".

***

E’ risultata positiva al coronavirus la turista di Bergamo in vacanza a Palermo che ieri sera è stata ricoverata nell’ospedale Cervello per i controlli dopo aver mostrato sintomi influenzali. Lo conferma la Regione siciliana che dice: «Abbiamo un sospetto caso positivo risultato tale all’esame del tampone».

E’ stata disposta la quarantena per il gruppo di amici della donna e per le persone che sono state a stretto contatto coi turisti. Questo è il primo caso di coronavirus accertato nel Sud Italia.

Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, dice: «Si tratta di una donna di origine bergamasca presente in Sicilia con una comitiva e arrivata a Palermo prima dell’inizio dell’emergenza in Lombardia».

«Il campione esaminato al Policlinico di Palermo - ha aggiunto il governatore - verrà immediatamente inviato allo Spallanzani per ulteriori verifiche. La signora, che è stata posta in isolamento al reparto di malattie infettive dell’Ospedale Cervello, è pienamente cosciente e mi è stato riferito che non presenta particolari condizioni di malessere. Ringrazio tutti gli operatori perché la macchina sanitaria regionale si è mossa con prontezza ed ha dimostrato di essere pienamente allertata. Al termine degli accertamenti daremo tutte le informazioni necessarie».

La donna ha accusato alcuni sintomi influenzali e dopo la visita della guardia medica è stata portata nel nosocomio per l'esame dei tamponi. La donna è in vacanza con un gruppo di amici in un hotel che si trova nel centro del capoluogo siciliano.

La donna ricoverata nell’ospedale Cervello ha accusato i classici sintomi influenzali e qualche linea di febbre ed è poi scattata la procedura per diagnosticare il coronavirus.

La donna bergamasca risultata positiva al coronavirus a Palermo è stata isolata assieme al marito e l’esame di laboratorio per verificare il virus è stato ripetuto due volte. Dopo il risultato - spiega la Regione siciliana - sono stati isolati «tutti coloro che hanno avuto contatti ravvicinati con la coppia, ai quali è stato nella notte prelevato un campione salivare mediante tampone faringeo».

"Abbiamo immediatamente informato - dice il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci - la task force nazionale e l'Istituto Superiore di Sanità per concordare le procedure da adottare. Siamo impegnati dalla notte a mettere in atto le procedure previste, che sono state immediatamente eseguite grazie al lavoro di questi giorni». Musumeci è in stretto contatto col sindaco di Palermo Leoluca Orlando e con il  prefetto Antonella De Miro.

Il sindaco Leoluca Orlando, appena informato del caso della turista bergamasca in vacanza a Palermo, risultata positiva al coronavirus, è rimasto tutta la notte in contatto con le autorità sanitarie e con il Governo regionale per sincerarsi che tutte le procedure previste siano state messe in atto per l'isolamento della paziente che, al momento, presenterebbe soltanto leggeri sintomi influenzali.

"Si conferma l'importanza che in caso di sintomi influenzali si contattino le strutture mediche senza recarsi al pronto soccorso - ha detto il sindaco - così come si conferma la necessità di rispettare tutte le regole igieniche personali e ambientali che servono a impedire il contagio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook