Giovedì, 04 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Un miliardo per l'emergenza coronavirus in Sicilia, ma bisognerà trattare con lo Stato
PALERMO

Un miliardo per l'emergenza coronavirus in Sicilia, ma bisognerà trattare con lo Stato

di
coronavirus, finanziaria sicilia, Sicilia, Economia
Gaetano Armao e Nello Musumeci

Il governo Musumeci brucia i tempi e imposta la manovra economica (disegni di legge di stabilità e bilancio) per fronteggiare l'emergenza coronavirus. La nuova ordinanza, invece, che prevede regole più rigide per scongiurare “evacuazioni” pasquali, sarà limata oggi.

I documenti della strategia finanziaria saranno a disposizione dei deputati per approfondire le misure adottate. Nel “carrello” interventi a sostegno delle famiglie disagiate, per le imprese, la scuola, per il trasporto pubblico locale. Sulla cassintegrazione straordinaria il governo ha avallato l'accordo con l'Abi, confezionato dagli assessori Armao e Scavone, che consente alle banche di anticipare la Cigs ai lavoratori.

In questa direzione è stato costituito un fondo di garanzia di due milioni che dovrà essere integrato, visto che solo ieri sono state presentate 15.000 domande per l'ammortizzatore sociale in deroga: «Il che fa presagire - osserva Nicola Scaglione, segretario della Cisal Sicilia - che i 110 milioni di euro finora previsti non saranno sufficienti: l'accordo siglato tra la Regione e le parti sociali va completato con un ulteriore intervento statale che metta sul piatto almeno altri 300 milioni».

La manovra del governo Musumeci dovrebbe superare il miliardo di euro, ma è condizionata dalla trattativa con lo Stato, come ha rilevato nei giorni scorsi l'assessore regionale all'Economia, Gaetano Armao: «Le Regioni non possono operare in deficit, essendo obbligate dalla normativa al pareggio di bilancio".

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione Sicilia. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook