Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Aereo precipitato in Etiopia, Tusa doveva partecipare a una conferenza internazionale dell'Unesco - Foto

L’assessore ai Beni Culturali della Regione siciliana Sebastiano Tusa, che figura tra i 157 passeggeri del volo dell’Ethiopian airlines precipitato stamane subito dopo il decollo da Addis Abeba, era diretto a Malindi, in Kenia, per una conferenza internazionale promossa dall’Unesco con la partecipazione di archeologi provenienti da tutto il mondo.

L’Unesco ha espresso interesse a fare campo a Malindi per farne il centro di interesse storico e di recupero delle tradizioni e della cultura di tutto il Kenya. Il professor Sebastiano Tusa, Soprintendente del mare della Regione siciliana, era stato chiamato proprio in virtù della sua competenza nel settore dell’archeologia marina.

Le ricerche di Tusa e del suo staff, di concerto con il direttore del Museo Nazionale di Malindi Caesar Bita, hanno evidenziato grosse potenzialità nell’ambito dei ritrovamenti sotto la superficie dell’oceano indiano, al largo di Malindi.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook