Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio di Palermo, dinamica avvolta nel mistero: disposta l'autopsia
AL CEP

Omicidio di Palermo, dinamica avvolta nel mistero: disposta l'autopsia

Sono stati sentiti parenti e familiari e un’altra persona è stata a lungo ascoltata negli uffici della Squadra mobile dopo il delitto di ieri a Palermo. Per il resto, però, sono ancora tutte da delineare le cause dell’omicidio di Francesco Paolo Lombardino, 47 anni, incensurato che nella notte tra il 26 e il 27 dicembre è morto dopo essere stato ferito a colpi di pistola.

L’uomo è stato trasportato da qualcuno, a quanto pare un familiare, in auto al pronto soccorso dell’ospedale Cervello dove, dopo avere perso molto sangue per una forte emorragia, è deceduto. Le indagini sono partite praticamente subito.

Scarsa la collaborazione da parte dei parenti e degli abitanti della borgata palermitana. Il fatto sarebbe avvenuto a notte fonda in via Benvenuto Cellini, a poca distanza da via Zumbo, in cui abitava Lombardino.

L’uomo si sarebbe allontanato per controllare l’automobile parcheggiata e sarebbe stato colpito alla gamba. Non si esclude, al momento, nessuna pista, dalle questioni con il vicinato o familiari poi degenerate. La procura ha intanto disposto l’autopsia sul corpo del quarantasettenne.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook